Archivi tag: ISDE

Arlecchini. In Umbria porte aperte alle multinazionali del tabacco

Mentre da più parti e, con sempre maggiore frequenza, ci si interroga sulla reale portata degli accordi di libero scambio tra gli Stati Uniti e l’Unione Europea (TTIP, vedi dossier l’altrapagina lug/ago 2015), con il dubbio che quello che è stato definito il più grande accordo commerciale del mondo – 120 milioni di incremento del Pil e due milioni di posti di lavoro ipotizzati – serva a legittimare scelte politiche da parte di governi alla disperata ricerca di consenso piuttosto che a lenire disoccupazione e crisi economica, c’è un presidente del consiglio in Europa che si fa, più di altri, in quattro pur di spalancare la porta a lobbies e multinazionali americane. Continua la lettura di Arlecchini. In Umbria porte aperte alle multinazionali del tabacco

L’ISDE chiede all’Unione Europea di bandire gli agrochimici organofosfati

L’International Society of Doctors for the Environment (ISDE), grazie al contributo di Ernesto Burgio, Carlo Modonesi, Celestino Panizza e Lucio Sibilia, ha predisposto ed inviato una lettera al Parlamento Europeo e alle Commissioni delle Direzioni Generali su Sicurezza Sanitaria e Alimentare, Ambiente, Agricoltura e Sviluppo Rurale e Commercio Interno. Continua la lettura di L’ISDE chiede all’Unione Europea di bandire gli agrochimici organofosfati

Medici per l’Ambiente: Ci vuole rispetto per le bambine ed i bambini. Indicazioni per cittadini ed amministratori

Un’importante serie di informazioni e consigli per ridurre i rischi connessi all’esposizione alle molte sostanze chimiche immesse nell’ambiente e presenti nell’aria, nei cibi e negli oggetti di uso comune.
Un contributo per proteggere la salute di tutte le persone a partire da quelle più vulnerabili – i bambini – dai danni dell’inquinamento, con precise indicazioni per i cittadini e per gli amministratori.

ISDE, Marzo 2015, Ci vuole rispetto per le bambine ed i bambini di Stefania Bernacchi e Luciana Colombo.

Parere ufficiale dei Medici per l’Ambiente sui rifiuti organici urbani

L’Associazione dei Medici per l’Ambiente (ISDE) ha finalmente elaborato una posizione ufficiale sul trattamento della FORSU (frazione organica dei rifiuti solidi urbani) alla luce dei più recenti studi e delle attuali evidenze scientifiche.

Dall’analisi dei vari sistemi di gestione sono scaturite delle indicazioni utili per la gestione dei servizi rifiuti ma, soprattutto, per orientare scelte politiche (non solo sui rifiuti) basate su protezione della salute, sostenibilità ambientale e partecipazione dei cittadini. Continua la lettura di Parere ufficiale dei Medici per l’Ambiente sui rifiuti organici urbani

Nuovo Piano Regionale Rifiuti: produzione e uso del CSS. La furbata della Giunta.

[Articolo di Gianni Vantaggi, medico per l’ambiente ISDE – Italia, pubblicato nel numero di Dicembre 2014 de L’altrapagina.]

L’Art. 32 del Settimo Programma di Azione in materia di ambiente della Commissione europea recita “prevedere la piena attuazione della legislazione sui rifiuti, in particolare il rispetto della gerarchia” [Politica delle R: riduzione, recupero, riciclo, riuso].
Continua la lettura di Nuovo Piano Regionale Rifiuti: produzione e uso del CSS. La furbata della Giunta.