Archivi categoria: Documenti

Documenti relativi alle nostre attività.

ARRIVA L’OMBRELLO!

ARRIVA L’OMBRELLO!

Rendiamo pubblico il DOCUMENTO ISTRUTTORIO dell’AURI sulla Richiesta del Gestore del Servizio Gest Srl in ordine alla Revisione Tariffaria CTS e CTR Anno 2017.

Ci rendiamo conto che l’argomento è complesso e il documento può risultare di difficile comprensione per i non addetti ai lavori. Per questo abbiamo evidenziato alcuni punti più importanti.

Si tratta del perché degli aumenti della Tariffa Rifiuti (TARI) che, se la proposta verrà accettata dai Sindaci, a breve i cittadini si troveranno in bolletta – in stretta relazione con la (mala) gestione del servizio pubblico in Umbria, finita addirittura sotto inchiesta della Magistratura, e l’arresto degli impianti di Pietramelina e Borgogiglione.

Proponiamo un dibattito pubblico in piena trasparenza.

L’Osservatorio Borgogiglione

RICHIESTA-DEL-GESTORE tariffe 2017 evidenziato-1

COMUNICATO STAMPA – ASSEMBLEA DEL 14 OTTOBRE A DERUTA

Comunicato stampa congiunto a sintesi dell’Assemblea Generale del

14 ottobre a Deruta dal titolo “Il cittadino e i rifiuti”

I CITTADINI HANNO RISPOSTO PRESENTE

I cittadini hanno risposto presente. All’assemblea del 14 Ottobre a Deruta eravamo in tanti a raccogliere l’appello del Coordinamento Regionale Umbria Rifiuti Zero perché la gestione dei rifiuti rappresenta il paradigma di come, chi ci governa, intende il rispetto dell’ambiente in cui viviamo, e di cui viviamo. Se esistono tanti comitati e associazioni, anche di recente costituzione, significa che questo tipo di gestione non ci piace, non la  condividiamo e non deleghiamo più a scatola chiusa le istituzioni, mapretendiamo la condivisione delle scelte nel momento decisionale per introdurre il criterio della sostenibilità troppo spesso sacrificato all’utilità di pochi. Crediamo che il primo dei beni comuni sia la salute e per tutelarla occorre che le matrici ambientali non siano inquinate in modo nocivo, ecco che cosa significa per noi essere ambientalisti. Deve essere chiaro a tutti che l’equazione ambiente inquinato = uomo malato è la realtà spesso nascosta dietro allo slogan dell’“economia che gira e fa PIL”. Perciò continueranno a nascere comitati e associazioni che ormai si possono avvalere della documentazione scientifica prodotta da soggetti istituzionali e ufficialmente riconosciuti: i cittadini non si allarmano più per sentito dire. Continueremo, ognuno sul proprio territorio, a vigilare, agiremo tutti insieme con iniziative di proposta e di censura proseguendo questo coordinamento con incontri regolari, il prossimo è previsto intorno alla metà di dicembre.

Firmato

Coordinamento Regionale Umbria Rifiuti Zero (CRURZ)

CSA Altotevere (Comitato Salute Ambiente Calzolaro Trestina AltoTevere)

ATESU (Ass. per la Tutela degli Ecosistemi e della Salute Umana)

Decrescitafelice PG

ISDE Umbria

Comitato Mulini di Fortebraccio

WWF Umbria