Oggi Giornata Mondiale dell’Ambiente. Perugia tra sogni e realtà

Il Comune di Perugia ha programmato per questo fine settimana molte iniziative celebrative o, piuttosto, autocelebrative ma il nostro sogno piccolo piccolo sarebbe quello di poter festeggiare davvero l’ambiente con l’arrivo di qualche buona notizia:

  • Dopo gli ultimi episodi di cronaca e l’incriminazione a Viterbo per truffa nella gestione dei rifiuti dei vertici di un’impresa controllata dalla GESENU tra cui lo stesso Carlo Noto La Diega, già Amministratore Delegato GESENU fino al 2013 e tuttora nel Consiglio di Amministrazione, sogniamo che finisca presto il deleterio dominio romano sulla gestione dei rifiuti a Perugia e in Umbria!
  • Dopo l’incendio nell’impianto di trattamento rifiuti di Ponte Rio, che sta mettendo a rischio l’ambiente e la salute dei residenti in tutta l’area circostante, a ridosso della città, sogniamo che il Comune di Perugia avvii finalmente una concreta strategia di prevenzione e riduzione dei rifiuti e si batta per un nuovo Piano Regionale dei Rifiuti e per la chiusura delle discariche!
  • Visto che una Conferenza di Servizi affronterà lunedì prossimo l’approvazione del Piano di ampliamento della cava di Monte Petroso, sogniamo che il Sindaco ed il Vicesindaco ci mettano la faccia e dicano una buona volta quale è secondo loro il futuro dell’area nord di Perugia, dal Tezio al Trasimeno stretta tra cave e discariche.

Ma intanto, sogniamo di non dover aspettare 2 mesi per avere notizie certe sulle conseguenze ambientali e sanitarie nell’area di Ponte Rio. Quest’Osservatorio aspetta ancora una risposta sulle diffide emanate nei mesi scorsi alla GESENU e alla TSA dalla Provincia per inadeguata gestione degli impianti di smaltimento rifiuti di Borgogiglione, Ponte Rio e Pietramelina, in seguito ad ispezioni dell’ARPA.

[Articolo in formato PDF]

Documenti collegati

Il Fatto Quotidiano, 03/06/2015, Viterbo, truffa sui rifiuti: 9 arresti, tra cui il “governatore” dei Rotary e il presidente della Ternana.
Osservatorio Borgo Giglione, 22/05/2015, Ambiente, paesaggio e beni culturali sono priorità in Umbria? Appello per l’area nord di Perugia
Osservatorio Borgo Giglione, 28/04/2015, Diffide a TSA e GESENU. Attendiamo risposte dai Sindaci di Perugia, Magione e Corciano.

Un pensiero su “Oggi Giornata Mondiale dell’Ambiente. Perugia tra sogni e realtà”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *