La Regione Umbria sceglie la produzione di CSS

Il 25 Febbraio 2014 il Consiglio Regionale dell’Umbria ha approvato una mozione per la produzione di CSS (ovvero rifiuti da bruciare) nella nostra regione.
La produzione e l’utilizzo di CSS costituiscono un’alternativa inefficiente ed economicamente svantaggiosa, oltre che dannosa per la salute (vedi, per maggiori informazioni, le relazioni a questa pagina); inoltre gli investimenti necessari per l’impiantistica distoglieranno inevitabilmente risorse dalla costruzione di altri tipi di impianti, quali quelli per il riciclo ed il riuso dei materiali e per il compostaggio.

Pubblichiamo i comunicati stampa del Coordinamento Regionale Rifiuti Zero e del Comitato No Inceneritori Terni dei quali condividiamo totalmente i contenuti.

Coordinamento Regionale Rifiuti Zero dell’Umbria, 26/02/2014, Comunicato stampa sull’approvazione della mozione Locchi – Buconi.

Comitato No Inceneritori Terni, 26/02/2014, Comunicato Stampa: La mozione Pd-Psi per la produzione del CSS in Umbria è un affronto alle tante mobilitazioni sul tema dei rifuti. Zero dibattito, solo mantenimento degli interessi costituiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.