Pietramelina, chi deve controllare e chi deve informare…

Sui giornali di questa settimana abbiamo letto con sconcerto e rabbia le notizie sull’intervento della Guardia Forestale presso la discarica di Pietramelina (Perugia), in seguito a ripetuti allarmi e denunce da parte dei cittadini: è stata messa sotto sequestro una parte dell’impianto dove erano stoccate tonnellate di rifiuti organici e si stanno valutando, insieme ai tecnici dell’ARPA, eventuali pericoli di inquinamento dell’area a causa del percolato.
Proprio in questi giorni noi dell’Osservatorio Borgogiglione abbiamo incontrato i dirigenti dell’ARPA per chiedere un rafforzamento del monitoraggio nella nostra discarica ed un Piano di comunicazione e di partecipazione attiva dei cittadini ai controlli. Le cronache da Pietramelina ci vedono perciò particolarmente sensibili e preoccupati.
Ma quello che sconcerta di più è il lungo silenzio dei nostri Amministratori, dal Sindaco di Perugia e Presidente dell’ATI2 al Presidente della Provincia, alla Presidente della Giunta Regionale e all’Assessore regionale all’ambiente.
Se è vero che occorre lasciar lavorare gli ispettori senza interferire ed attendere gli sviluppi delle indagini, pure le popolazioni si aspettano ed hanno diritto ad una comunicazione chiara ed autorevole sui fatti e sulle eventuali responsabilità politiche.
Che devono pensare i cittadini, che appena un mese fa avevano letto su tutti i giornali e sentito anche in tv le dichiarazioni compiaciute dell’assessore di Perugia Pesaresi sulla chiusura della discarica? “È fondamentale l’informazione ai cittadini” diceva: già, siamo sempre qui in attesa…

 

Seguono alcuni articoli sulla vicenda.

Il Messaggero, 26 Novembre, Sequestrata parte di discarica – Pietramelina, blitz della Forestale. Indagine sulla qualità dei rifiuti.
Perugia Today, 26 Novembre, Scandalo alla discarica di Pietramelina: percolato nel terreno e nel torrente.
Il Messaggero, 27 Novembre, Pietramelina choc, liquami nel torrente.
Il Messaggero, 28 Novembre, Risposta di GESENU: «Dalla discarica di Pietramelina nessun rischio per le falde acquifere».
La Tramontana, 28 Novembre, Comunicato del Comitato InceneritoriZero: Sequestrati alcuni impianti a Pietramelina – Il sindaco dovrebbe sentenziare la chiusura degli impianti di Pietramelina e bonificare l’area pesantemente inquinata.

Un pensiero su “Pietramelina, chi deve controllare e chi deve informare…”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *