22 Marzo – Sopralluogo con i tecnici ARPA sul sito di Borgogiglione

Sabato mattina con i tecnici dell’Arpa Paolo Stranieri e Luca Peruzzi (era presente anche il geologo Piazzoli per conto di CittadinanzAttiva di Corciano) abbiamo effettuato un sopralluogo sul sito di Borgogiglione, per valutare i punti migliori per un monitoraggio straordinario delle acque profonde nell’area circostante la discarica, così da dare una risposta alle tante preoccupazioni espresse dai residenti per la gestione ventennale di questa discarica.

Siamo andati subito al laghetto che si trova poco prima della discarica. Questo punto verrà inserito nel piano, vista la sua contiguità con la discarica e anche per il buon afflusso di acqua presente malgrado le ultime piogge intense risalgano a molti giorni fa. Successivamente ci siamo spostati a valle del lago, e precisamente sul torrente Innigati. Qui i punti che il geologo Piazzoli aveva indicato sulla sua carta non è stato possibile rintracciarli perchè, probabilmente, erano state segnalate delle piccole sorgenti estremamente superficiali e di cui non rimaneva alcuna traccia. Sono stati inseriti allora il laghetto nell’azienda di Franco Pala e una ricerca di acqua profonda probabilmente attorno ai tre metri che si trova quasi sulla sponda del laghetto stesso.

Siamo poi saliti alla chiesa di Borgogiglione per vedere il pozzo lì presente ed anche questo é entrato nella lista dei punti da monitorare. Nei pressi della strada che dalla chiesa risale verso la discarica, su informazione di Franco Pala, abbiamo visitato un altro pozzo, questo non censito da Piazzoli, e che per la sua vicinanza con la discarica poteva essere rappresentativo. E’ stato scartato per la sua scarsa profondità.

Siamo poi andati al Paretaccio. Antonio Cossu, sulla cui azienda bisogna transitare per raggiungere la zona, ha tenuto a ribadire che l’aria in certi momenti è irrespirabile e la qualità della loro vita evidentemente ne soffre. Bisognerà senz’altro insistere sul monitoraggio dell’aria con Arpa ed anche con la Asl. Al Paretaccio abbiamo trovato due pozzi che sono stati segnati nella carta e sono presenti anche delle sorgenti che coincidono con i canali che scendono dal versante opposto alla discarica.

In conclusione i tecnici Arpa si sono mostrati senz’altro collaborativi ed oltre a tutti i punti citati intendono far fare a Tsa almeno tre pozzi piezometrici aggiuntivi nel perimetro della discarica, oltre a quelli già presenti nel piano di monitoraggio.

Marco Sotgia

Un pensiero su “22 Marzo – Sopralluogo con i tecnici ARPA sul sito di Borgogiglione”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *